Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Malatesta di Rimini’

La costruzione del Castello di Gradara (comune in provincia di Pesaro-Urbino)  si sviluppò intorno ad una alta torre medievale nel 1150, in seguito i Malatesta trasformarono la torre in Rocca, arricchendola di nuove costruzioni e circondandola con due possenti cinte murarie. Il Castello di Gradara svolgeva per la Signoria di Rimini una duplice funzione:  una funzione difensiva ed una di sontuosa residenza. Come la Rocca di Montefiore anche la Rocca di Gradara era un bene allodiale dei Malatesta, cioè una proprietà acquistata e non ottenuta per concessione pontificia. Nel sistema di sicurezza del litorale tale Rocca si univa in un’ipotetica linea difensiva con le Rocche di Gabicce, di Casteldimezzo, di Fiorenzuola e di Tavullia. Nel 1364 Malatesta Guastafamiglia assegnò Montefiore e Gradara ai figli Malatesta Ungaro e Malatesta Pandolfo, quest’ultimo grande amico del Petrarca era il padre di Malatesta dei sonetti che morì proprio nella Rocca di Gradara. Pandolfo Malatesta era molto interessato alle arti, sia alla poesia che alla pittura, reclutò artisti, anche a Firenze, come Lorenzo Ghiberti che decorò la sua abitazione a Pesaro. Fu sempre Pandolfo che commissionò le decorazioni ad affresco con immagini di eroi e di battaglie nel Castello di Gradara.  

Read Full Post »