Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 16 febbraio 2009

Sagre del mese di Marzo

Con l’arrivo della primavera preannunciata dal sole e dal caldo può essere molto gradevole soggiornare durante il fine settimana nei piccoli alberghi, nelle locande e negli agriturismo che si trovano nell’entroterra romagnolo. Le giornate più lunghe e miti invitano a fare lunghe passeggiate, a piedi, in mountain bike o a cavallo, attraverso le valli e lungo i sentieri che attraversano i boschi fino ad arrivare in cima ad un antico maniero dall’alto del quale ammirare il panorama.

Chi ama l’enogastronomia romagnola può sostare per uno spuntino in una delle tante caratteristiche osterie dove vengono proposti vini D.O.C. , grappe, pane con confettura o miele, taglieri di affettati e formaggi locali. In particolare a partire dal mese di marzo in queste località si incominciano ad allestire sagre e mercatini dedicati alle pregevoli specialità culinarie della zona e ai prodotti dell’artigianato locale.  

A Morciano di Romagna si svolge l’antica Fiera di San Gregorio che è una delle più rinomate della regione. Oltre che una mostra dei prodotti dell’artigianato e dell’industria locale è un vasto mercato dove sono offerti in vendita i prodotti tipici della Valconca come il, miele, il nocino, i fichi verdi caramellati, la marmellata di cotogne e noci, l’olio extra-vergine, le grappe, i sott’oli.

A Forlimpopoli ha luogo tutti gli anni nel mese di marzo la festa popolare della Fiera della Segavecchia durante la quale si brucia un fantoccio di paglia come buon auspicio per la nuova stagione. Rocca San Casciano è famosa per la Festa dei Falò che ha luogo solitamente alla fine di marzo e all’inizio di aprile. Sono in gara i vari rioni cittadini per vincere il premio per il migliore falò.

Cervia, località affacciata sul mare Adriatico, è famosa per la fiera di San Giuseppe e la Sagra della seppia che ha luogo a Pinarella. Al pubblico è offerta gastronomia marinara, animazione, spettacoli, musica e mercatini. Sulla spiaggia libera di Cervia ci si ritrova per il tradizionale appuntamento con la focarina e i fuochi d’artificio sul mare.

La Sagra del tartufo bianchetto di pineta di Classe si svolge nella pineta di Classe con stand gastronomici e degustazioni gratuite, mercatini,  gare sportive, camminate, escursioni in mountain-bike.

A Cesenatico nel primo week-end di marzo ha luogo la rassegna gastronomica “Cesenatico azzurro come il pesce”, con degustazione di pesce arrosto per tutti i partecipanti offerto dai pescatori locali. In novembre si replica con la festa “Il pesce fa festa”. Si tratta di una festa per valorizzare il pesce povero, ma saporito, del Mare Adriatico, come i sardoncini, preparati con olio e limone, le poveracce, cucinate con i fagioli, lo sgombro cucinato con la pasta. Questi buoni piatti sono accompagnati dai freschi vini romagnoli come il rosso Sangiovese e il bianco Trebbiano.

Read Full Post »